Notizie e curiosità su Pisa

Rischi truffe in rete, crescono quelle legate agli investimenti

Cresce il numero relativo alle truffe riferite agli investimenti in rete.

Una tendenza che è salita di pari passo con l’aumento dei dati relativi a chi utilizza il web per investire e, di pari passo, con la diffusione della pandemia: se durante il Covid tutte le esperienze che hanno una matrice multimediale sono schizzate in alto, a salire è stata anche la statistica circoscritta esclusivamente a rischi di frode e tentativi di truffa.
A vigilare su questo settore c’è, da qualche tempo, la Consob, Autorità Italiana per la Vigilanza sulla Borsa e sui Mercati, che ha aperto sul proprio sito una pagina apposita all’interno della quale si vanno a mettere in preallarme gli utenti sui potenziali rischi. All’interno di quella pagina si legge che “Nei periodi di crisi i tentativi di truffa diventano ancora più frequenti, perché trovano terreno fertile nel clima di incertezza e preoccupazione che connota le congiunture economiche sfavorevoli” a testimonianza di quello che si diceva, ovvero che nei momenti di crisi come quello che stiamo vivendo per il Covid aumenta il pericolo di truffe.

Il Trading Online

Quando si parla di investimenti in rete il riferimento principale è il trading online, la modalità di investire utilizzando le piattaforme del web. Uno strumento che ha vissuto un boom enorme negli ultimi tempi diventando piuttosto popolare, al quale si sono accostati anche utenti non propriamente esperti in tema di finanza al punto che, secondo un recente sondaggio, circa 6 italiani su 10 che si sono avvicinati a quel mondo lo avrebbero fatto essendo privi delle regole elementari di finanza.
Manca, quindi, l’educazione finanziaria di base, a fronte di un crescente interesse verso strumenti come quello del trading online. Tradotto, sempre più italiani investono con le piattaforme fai da te, in totale autonomia, pur non avendo le competenze specifiche per farlo. Ed ecco allora che in quel sottobosco di piattaforme online, regolamentate e non, proliferano i rischi di truffa.

I pericoli delle criptovalute

Altro strumento che ha vissuto uno storico più o meno simile, con un’esplosione improvvisa che ha acceso le attenzioni della pubblica opinione: le criptovalute, monete virtuali, anche loro in grandissima ascesa e anche loro accessibili virtualmente, quindi senza la necessità di passare per un intermediario.
I detrattori delle criptovalute da sempre mettono in evidenza la  criticità maggiore di questi asset, proprio questo loro essere in una zona d’ombra all’interno della quale è difficile distinguere ciò che è lecito da ciò che non lo è. E con il boom della digital economy uno degli allarmi maggiori sta riguardando proprio la proliferazione, in rete, di criptovalute false.

 

  • No results available