Notizie e curiosità su Pisa

Come investire in Borsa se si è alle prime armi

Continua a crescere il numero di investitori in borsa. Come fare se si è alle prime armi?

 

Investire nel mercato azionario è un qualcosa di molto diffuso soprattutto negli ultimi tempi, visto che l’operazione è diventata più facile e alla portata di tutti. Le azioni sono una forma popolare di investimento soprattutto in considerazione del fatto che tutto il meccanismo di compravendita ha assunto una connotazione virtuale che può essere quindi portata avanti tramite le piattaforme della rete.
Gli investitori acquistano azioni in base a obiettivi diversi, l’obiettivo ovviamente è sempre il medesimo: ovvero, acquistare azioni a un prezzo basso e vendere a un prezzo alto per ottenere un potenziale profitto. Questo ovviamente sulla carta perché poi in termini concreti, guadagnare dal mercato delle azioni tutto è fuorchè facile e immediato.
Cosa si deve fare se si è alle prime armi? Come suggerisce il sito Borsamercato.com, il primo step da compiere è quello di porsi alcune domande che possono aiutare a comprendere come muoversi sui mercati. Nello specifico si parla di definire i propri obiettivi domandandosi:

  1. Quali sono i propri obiettivi di investimento?
  2. Le azioni che si acquisteranno saranno un investimento a lungo termine o si vuole provare a fare soldi velocemente a breve termine dalle fluttuazioni del mercato azionario?
  3. Quanto rischio si è disposti a correre?

Già fornendo una risposta a queste domande si avrà un quadro maggiormente esplicativo di come ci si dovrebbe approcciare al mercato delle azioni nonché a come affrontare questo importante viaggio di investimento.

Investire in modalità fai da te

Tutto quanto fin qui detto assume poi altra connotazione a seconda di una scelta che è a monte, prima di tutte. Ovvero, si vuole investire in azioni seguendo i canali tradizionali con intermediari o, viceversa, lo si vuol fare in modo autonomo sfruttando le piattaforme della rete? Se si sta pianificando di intraprendere il percorso autonomo, è bene partire da alcune informazioni che si riveleranno sicuramene utili.

  1. Scegliere un conto di investimento diretto: se si è interessati a investire autonomamente, si avrà prima bisogno di un conto di investimento diretto con un broker online. Esistono diversi tipi di account da considerare, a seconda dei propri obiettivi, così come ci sono tanti differenti broker che consentono di accedere al mercato delle azioni in rete.
  2. Cercare le aziende sulle quali investire: è importante dedicare un po’ di tempo allo sviluppo delle proprie conoscenze di investimento, guardando il mercato e ricercando le aziende e i settori in cui mettere i soldi. In questa fase è bene confrontare aziende dello stesso settore o di settori differenti, leggere, informarsi, seguire la stretta attualità. Più ci si informerà e maggiore sarà a consapevolezza su dove si staranno mettendo i propri risparmi.

In sostanza oggi si possono seguire molte strade alternative se si vuole investire sul mercato delle azioni; quello che conta è avere massima consapevolezza di quanto si sta andando a fare e muoversi sempre con la massima attenzione.   

  • No results available